Social Media Week Milan

Sta per concludersi, stay connected!

Quattro location sono state scelte come sfondo per il turnover di eventi che si susseguono in occasione della Social Media Week di Milano. Nei pressi di Piazza Duomo, centro della città e della manifestazione, si svolgono i numerosi panel distribuiti tra Palazzo Reale, Urban Center, Palazzo Marino e InMondatori.
Noi di Advertigo non intendevamo mancare all’appuntamento, che si è rivelato, ancora una volta, un’occasione importante per un confronto diretto con le nostre realtà di riferimento.

Social Media e utenti, i veri protagonisti del cambiamento, stanno provocando un vero e proprio impatto sociale, culturale ed economico in grado di oltrepassare le logiche di un web sempre più 2.0 ed è importante esserne consapevoli fino in fondo.
È ormai sotto gli occhi di tutti che il potere della comunicazione e le sue complesse dinamiche affascinino e coinvolgano sempre più…le relazioni tra le persone cambiano velocemente e il mondo si sta trasferendo in spazi virtuali in continua trasformazione.
La Social Media Week nasce, proprio per questo: l’obiettivo è quello di invitare persone, organizzazioni, imprese, istituti di formazione ad uno scambio sempre più ricco di idee e interessi per una “crescita collettiva” fondata sulla riscoperta di valori come la condivisione e l’open source. Social media, smart cities, didattica social, imprese, marketing datacentrico, shopping online sono solo alcuni dei macro-temi affrontati.
Nuovi contesti e opportunità devono essere al più presto analizzati e compresi per gestire al meglio le possibilità che sono in grado di proporci.

Le persone amano raccontarsi, condividere esperienze e questo offre un’importante occasione a chi, come noi, lavora in rete e per la Rete. I diversi mondi si intrecciano, le leggi si riscrivono, i governi, i mercati, i palazzi si incontrano su Twitter. Le opere d’arte prendono vita in una realtà altra, le “generazioni mature” sono sempre più connesse e le conversazioni online ristabiliscono strategie d’azione.
Questi sono i temi che abbiamo scelto di seguire “di persona” durante la nostra presenza in città e, come speravamo, si sono presto trasformati per noi in importanti spunti di riflessione, in vera e propria occasione di scambio e di crescita al servizio del nostro lavoro.
Work in progress!