I Social Media e la comunicazione marketing

Opportunità o minacce ?

social

All’inizio ci fu l’avvento del Web, poi la consapevolezza che un sito online potesse essere la migliore pubblicità per un’azienda. Ora la terza rivoluzione: la presenza costante e consapevole sui social media partiti come semplici aggregatori di utenti (una sorta di chat allargata), diventati concorrenti delle principali agenzie di stampa e ora considerati un mezzo di comunicazione di massa.
I Social Media rappresentano un grande vantaggio per le aziende, ma il rischio è quello di cadere nella trappola della facilità di utilizzo.
Costa poco ed è molto facile aprire una pagina su Facebook o un profilo su Twitter, ma non è altrettanto semplice gestire questi canali e interagire con il cliente finale.
Alle persone interessa entrare in contatto con le aziende, infatti una ricerca internazionale dimostra che l’Italia è il paese più aperto e predisposto a sviluppare un rapporto con le imprese attraverso i Social Media.

Ma cosa si aspettano le persone dalle imprese che hanno profili nei Social Network? Innanzitutto desiderano essere ascoltate e informate sulle novità e magari ricevere vantaggi concreti come sconti speciali e coupon.
Quindi occorre avere figure professionali, interne o esterne, che li gestiscano in maniera corretta e soprattutto con continuità. Un dialogo è tale se è continuativo, aperto ad altre opinioni, vero e se esprime appieno la personalità dell’azienda.
I Social Network sono un ottimo strumento di ascolto che permette di cogliere i potenziali miglioramenti o aggiustamenti da apportare al proprio business.

Non vogliamo dire che i social network non possono sostituire un buon sito Internet (costruito con buone tecniche SEO) ma volendo fare una metafora per distinguere i due strumenti possiamo dire che il Sito Internet rappresenta l’azienda ed è un investimento, il social network rappresenta l’anima dell’azienda, il suo essere ed i dialogo che fa con il mercato ed è una relazione.

Grazie alla nostra esperienza possiamo dire che per una buona gestione dei social media per una azienda è fondamentale che si seguono queste fasi:
1. Stendere un programma editoriale.
Non è indispensabile postare ogni giorno. Molti profili aziendali postano contenuti solo alcune volte alla settimana e riescono ad ottenere l’attenzione dei followers. Una frequenza troppo alta di aggiornamenti di stato o link potrebbe confondere gli utenti o far loro perdere importanti annunci o contenuti.
2. Preparare in anticipo i materiali.
Il Social media marketing è un lavoro fatto di creatività e di organizzazione. Organizzarsi ogni settimana per mettere insieme alcune idee per i post dei giorni seguenti, invece di ritrovarsi all’ultimo momento a doversi spremere le meningi per trovare ispirazione su cosa scrivere o cosa postare, sarà utile per avere del materiale pronto, da postare in seguito.
3. Usare il Social media marketing come customer service.
Mai eludere i commenti negativi, anzi vanno visti come un’opportunità di dimostrare che hai una valida assistenza post vendita ai clienti e sei in grado di risolvere i piccoli grandi problemi senza dover nascondere niente. Sicuramente qualcuno sarà colpito dal modo in cui risolvi le situazioni difficili.
4. Utilizzare tool automatici.
Una volta stilata una lista di contenuti o link interessanti è possibile postarli ad intervalli specifici durante il giorno e per questo esistono dei comodi tool automatici o plugin, perlopiù gratuiti.
5. Accentrare l’engagement.
Esistono anche tanti tool per le piattaforme per i social media che permettono di accentrare i vari account in un solo posto, per esempio Hootsuite o Tweetdeck, tra i più noti. Con questi tool potrai aggiornare, monitorare e gestire in ogni aspetto differenti piattaforme in una volta sola.
6. Trovare facilmente nuovi contenuti.
Usa i Google Alerts per trovare argomenti e spunti che ti interessano. Gli alert ti notificheranno nella tua casella email ogni articolo pertinente ai soggetti impostati.

Minaccia o opportunità, i Social Media fanno parte della nostra vita come persone e come azienda. Averci a che fare è assolutamente inevitabile, possiamo considerarli come un bar megagalattico dove le persone interagiscono fra loro liberamente.

Questo articolo è stato pubblicato in una versione breve per la rivista Valley Life del mese di aprile 2013 a pagina 58.